Censimento Uccelli Acquatici Svernanti

Il censimento degli uccelli acquatici svernanti ( IWC, International Waterbird Census) costituisce una forma di monitoraggio a lungo termine. Fu lanciata nel 1967 dall’allora IWRB, International Waterfowl Research Bureau, oggi Wetlands International www.wetlands.org. Lo scopo primario di questa forma di monitoraggio, a cui collaborano un numero molto alto di amatori e di professionisti, è molteplice:

1) stimare l’entità complessiva delle popolazioni censite;
2) descriverne le variazioni numeriche e distributive;
3) stabilire l’importanza delle zone non-riproduttive di sosta.

I censimenti  che avvengono nell’ambito di questo progetto, su tutto il territorio della Toscana, sono organizzati e coordinati dal Centro Ornitologico Toscano (che ovviamente è integrato nella rete di monitoraggio ISPRA, ex INFS) dal 1984. L’Oasi collabora al censimento del territorio del Parco ed in particolare del Lago e Palude di Massaciuccoli, fornendo attrezzature e volontari, sia semplici appassionati che professionisti.

Le attività svolte in seno a questo progetto sono basate su conteggi assoluti ed esaustivi, effettuati su tutte le specie di uccelli acquatici rilevate nelle diverse aree della zona umida, e si svolgono nella seconda settimana di gennaio, quando il movimento migratorio è al minimo e la maggior parte degli uccelli si trovano in aree che ne consentono l’osservazione.